Home / LATEST NEWS / Cantante, attore, “The Gambler”: Kenny Rogers muore a 81 anni

Cantante, attore, “The Gambler”: Kenny Rogers muore a 81 anni

L’attore-cantante Kenny Rogers, il ballerino liscio e vincitore dei Grammy che ha attraversato jazz, folk, country e pop con successi come “Lucille”, “Lady” e “Islands in the Stream” e ha abbracciato la sua persona come “The Gambler” in disco e in TV è morto venerdì sera. Aveva 81 anni.

Morì a casa a Sandy Springs, in Georgia, il rappresentante Keith Hagan disse all’Associated Press. Era sotto la cura dell’hospice ed è morto per cause naturali, ha detto Hagan.

L’attore nato a Houston con la voce roca e la barba argentata ha venduto decine di milioni di dischi, ha vinto tre Grammy ed è stato il protagonista di film TV basati su “The Gambler” e altre canzoni, rendendolo una superstar negli anni ’70 e ’80 . Rogers ha prosperato per circa 60 anni prima di ritirarsi dal tour nel 2017 all’età di 79 anni. Nonostante il suo successo crossover, ha sempre preferito essere considerato un cantante country.

“O fai quello che fanno tutti gli altri e lo fai meglio, oppure fai quello che nessun altro sta facendo e non inviti il ​​confronto”, ha detto Rogers all’Associated Press nel 2015. “E ho scelto quel modo perché potevo mai essere meglio di Johnny Cash o Willie o Waylon in quello che hanno fatto. Quindi ho trovato qualcosa che potevo fare che non invitava il confronto con loro. E penso che la gente pensasse che fosse il mio desiderio di cambiare la musica country. Ma quello non è mai stato un mio problema. “

Una vera storia di stallei, Rogers è cresciuto in case popolari a Houston Heights con sette fratelli. All’età di 20 anni, aveva un singolo d’oro chiamato “That Crazy Feeling”, sotto il nome di Kenneth Rogers, ma quando quel primo successo si fermò, si unì a un gruppo jazz, il Bobby Doyle Trio, come bassista standup.

Ma la sua svolta è arrivata quando gli è stato chiesto di unirsi al New Christy Minstrels, un gruppo folk, nel 1966. La band si è riformata come First Edition e ha ottenuto un successo pop con la canzone psichedelica, “Just Dropped In (per vedere in quali condizioni era la mia condizione Nel).” Rogers e First Edition mescolarono country-rock e folk su canzoni come “Ruby, Don’t Take Your Love To Town”, una storia di un veterano del Vietnam che implorava la sua ragazza di restare.

Dopo che il gruppo si sciolse nel 1974, Rogers iniziò la sua carriera da solista e trovò un grande successo con la triste ballata country “Lucille”, nel 1977, che passò alle classifiche pop e gli valse il suo primo Grammy. Improvvisamente la stella, Rogers ha aggiunto colpo dopo colpo per più di un decennio.

“The Gambler”, la canzone della storia vincitrice dei Grammy scritta da Don Schlitz, uscì nel 1978 e divenne la sua canzone d’autore con un ritornello distintivo: “Devi sapere quando tenerli, sapere quando piegarli”. La canzone ha generato un film TV di successo con lo stesso nome e molti altri sequel con Rogers nel ruolo del giocatore d’azzardo professionista Brady Hawkes, e ha portato a una lunga carriera secondaria per Rogers come attore televisivo e conduttore di numerosi speciali televisivi.

Altri successi includono “You Decorated My Life”, “Every Time Two Fools Collide” con Dottie West, “Non innamorarti di un sognatore” con Kim Carnes e “Coward of the County”. Uno dei suoi più grandi successi è stato “Lady”, scritto da Lionel Richie, uno dei protagonisti della classifica per sei settimane consecutive nel 1980. In un’intervista del 2017, Richie ha detto che spesso non ha finito le canzoni fino a quando non le aveva già lanciate, che è stato il caso di “Lady”.

“All’inizio, la canzone si chiamava” Baby “, ha detto Richie. “E perché quando mi sono seduto per la prima volta con lui, per i primi 30 minuti, tutto ciò di cui ha parlato è stato appena sposato con una vera signora. Un ragazzo di campagna come lui è sposato con una donna. Quindi, ha detto: “A proposito, come si chiama la canzone?” “Richie risponde:” Signora “.

Nel corso degli anni, Rogers ha lavorato spesso con partner femminili di duetti, in particolare, Dolly Parton. I due sono stati accoppiati su suggerimento di Barry Gibb di Bee Gees, che ha scritto “Islands in the Stream”.

“Barry stava producendo un album su di me e mi ha dato questa canzone”, ha detto Rogers all’AP nel 2017. “E sono andato e l’ho imparato, sono andato in studio e l’ho cantato per quattro giorni. E finalmente l’ho guardato e ho detto: “Barry, non mi piace più nemmeno questa canzone”. E ha detto: “Sai di cosa abbiamo bisogno? Abbiamo bisogno di Dolly Parton. “Ho pensato:” Amico, quel ragazzo è un visionario “.”

Per coincidenza, Parton era in realtà nello stesso studio di registrazione a Los Angeles quando è nata l’idea.

“Dal momento in cui ha marciato in quella stanza, quella canzone non ha mai suonato lo stesso”, ha detto Rogers. “Ha assunto uno spirito completamente nuovo.”

I due cantanti hanno suonato insieme, anche in Australia e in Nuova Zelanda nel 1984 e nel 1987, ed erano presenti in uno speciale per concerti della HBO. Nel corso degli anni i due avrebbero continuato a registrare insieme, incluso il loro ultimo duetto, “You Can’t Make Old Friends”, che è stato pubblicato nel 2013. Parton ha ripreso “Isole in the Stream” con Rogers durante il suo concerto di pensionamento stellato tenuto a Nashville nell’ottobre 2017.

Rogers ha investito tempo e denaro in molte altre attività nel corso della sua carriera, tra cui la passione per la fotografia che ha portato a diversi libri, nonché un’autobiografia, “Making It With Music”. Aveva una catena di ristoranti chiamati “Kenny Rogers Roasters”, ed era un partner dietro una nave fluviale a Branson, Missouri. È stato anche coinvolto in numerose cause di beneficenza, tra cui la Croce Rossa e i MusiCares, e faceva parte della registrazione “We are the World” per il sollievo della fame.

Negli anni ’90, la sua capacità di classificare i successi era diminuita, sebbene rimase ancora un popolare intrattenitore dal vivo con tournée regolari. Tuttavia era un uomo d’affari inventivo e non ha mai smesso di cercare di tornare sulle classifiche.

All’età di 61 anni, Rogers ha avuto un breve ritorno nelle classifiche nazionali nel 2000 con una canzone di successo “Buy Me A Rose”, grazie al suo altro mezzo preferito, la televisione. I produttori della serie “Touched By An Angel” volevano che comparisse in un episodio, e uno dei suoi manager ha suggerito che l’episodio si basasse sul suo ultimo singolo. Quell’evento cross-promozionale gli è valso la sua prima canzone country n. 1 in 13 anni.

Rogers è sopravvissuto a sua moglie, Wanda, e ai suoi figli Justin, Jordan, Chris e Kenny Jr., oltre a due fratelli, una sorella e nipoti, nipoti e nipoti, ha detto il suo rappresentante. La famiglia sta pianificando un servizio privato “per preoccupazione per l’emergenza nazionale COVID-19”, si legge in una nota pubblicata sabato scorso. Un memoriale pubblico si terrà in un secondo momento.

.

About admin

Check Also

Dana White: UFC won’t go back on Jose Aldo-Peter Yan title fight, but Aljamain Sterling will follow

Dana White: UFC won’t go back on Jose Aldo-Peter Yan title fight, but Aljamain Sterling will follow

By Nolan King | June 7, 2020 3:25 am UFC president Dana White says Alajamain Sterling will get a bantamweight title shot – but he’ll have to wait for it. In 88 seconds, Sterling (19-3 MMA, 11-3 UFC) defeated fellow top contender Cory Sandhagen with a rear-naked choke Saturday night at UFC 250. The fight…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *