Home / USA NEWS / Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump firmerà un “divieto di immigrazione” di 60 giorni

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump firmerà un “divieto di immigrazione” di 60 giorni

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump afferma che metterà una pausa sull’immigrazione nel paese in modo che gli americani siano i primi nella fila per i lavori.

Ha promesso di porre fine a 60 giorni all’emissione di carte verdi nel tentativo di limitare la concorrenza per i lavori in un’economia distrutta dal coronavirus.

Un funzionario amministrativo che ha familiarità con i piani, tuttavia, ha affermato che l’ordine si applicherà agli stranieri in cerca di carte verdi basate sull’occupazione e ai parenti dei titolari di carte verdi che non sono cittadini.

Nell’anno fiscale 2019 sono stati concessi circa un milione di carte verdi, circa la metà a coniugi, figli e genitori di cittadini statunitensi.

Ma ci sono punti interrogativi sull’efficacia di questa strategia.

Limitando la sua misura di immigrazione alle carte verdi, Trump ha lasciato intatte centinaia di migliaia di lavoratori stranieri che hanno ottenuto visti di non immigrazione ogni anno, inclusi lavoratori agricoli, operatori sanitari e programmatori di software.

L’Istituto di politica migratoria, un gruppo di esperti non partigiani, ha stimato che circa 110.000 carte verdi potrebbero essere ritardate durante una pausa di due mesi. Trump ha detto che avrebbe preso in considerazione l’estensione delle restrizioni, a seconda delle condizioni economiche del momento.

Quasi tutto il trattamento dei visti da parte del Dipartimento di Stato, compresi i visti per immigrati, è già stato sospeso a causa della pandemia.

Cina, Europa, Messico, Canada e molti altri paesi hanno limitato i viaggi negli Stati Uniti.

Trump ha usato il virus per porre fine all’asilo ai confini americani, respingendo anche i bambini che arrivano da soli – qualcosa che il Congresso, i tribunali e il diritto internazionale non avevano precedentemente permesso.

Trump ha twittato sul divieto di immigrazione per diversi giorni, scrivendo lunedì:

“Alla luce dell’attacco del Nemico Invisibile, nonché della necessità di proteggere i lavori dei nostri GRANDI cittadini americani, firmerò un Ordine esecutivo per sospendere temporaneamente l’immigrazione negli Stati Uniti!”

Le critiche al suo annuncio sono state rapide, in particolare i tempi durante la pandemia.

“Questo non è un problema che dovrebbe essere sollevato in questo momento”, ha dichiarato all’Associated Press Angelica Salas, direttrice della Coalizione per i diritti umani immigrati di Los Angeles.

“Penso che noi americani dobbiamo vedere questo per quello che è, che è una distrazione. Ed è solo un altro appello al razzismo, alla divisione e alla xenofobia”, ha detto.

Il segretario alle relazioni estere del Messico, Marcelo Ebrard, ha dichiarato martedì che non si aspettava che il divieto temporaneo di immigrazione di Trump avrebbe avuto un impatto immediato.

“Né vedo restrizioni diverse da quelle che abbiamo già al confine per motivi di salute”, ha aggiunto.

.

About admin

Check Also

Maria Joao Rodrigues e Paul Magnette: solo un New Deal in stile Roosevelt può salvare la UE ǀ View

La crisi economica e sanitaria combinata che il nuovo coronavirus ci sta causando potrebbe sembrare …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *