Home / LATEST NEWS / Bill de Blasio: le primarie democratiche non sono finite. Né la candidatura di Sanders ǀ Visualizza

Bill de Blasio: le primarie democratiche non sono finite. Né la candidatura di Sanders ǀ Visualizza

L’unico modo per battere il presidente Donald Trump a novembre è che i democratici siano autocritici su ciò che è andato storto nel 2016 e correggono quegli errori. Non siamo riusciti a collegarci abbastanza con gli elettori della classe operaia che dovrebbero essere la spina dorsale del nostro partito. Non abbiamo ottenuto abbastanza giovani ed elettori di colore dai sondaggi. E abbiamo sottovalutato il potere di un movimento politico energizzato, sia a sinistra che a destra.

Il senatore Bernie Sanders, I-Vt., E non l’ex vicepresidente Joe Biden, è l’antidoto a ciascuno di questi problemi nel 2020 – ma gli esperti politici hanno praticamente dichiarato il primato democratico e quest’ultimo il vincitore.

Ciò, nonostante il fatto che ci siano ancora milioni di schede da votare e più di 2.300 delegati saranno premiati a partire da mercoledì mattina. Ma sono sciocchi a licenziare il mio amico Bernie così facilmente. Ricordi questa volta l’anno scorso? La CNN lo aveva sesto nelle classifiche dei contendenti democraticie non erano i soli a contarlo dal livello più alto. Tuttavia, ha ancora una volta dimostrato che la saggezza convenzionale è sbagliata e lo è ancora molto vicino nel conteggio dei delegati con Biden – proprio come a questo punto nel 2016.

Inoltre, esiste un blocco di voto critico che potrebbe contribuire a metterlo in cima: gli elettori primari di Hillary Clinton. In qualità di delegata Clinton del 2016 e sostenitrice del Bernie del 2020, ho un semplice messaggio per gli elettori che hanno alimentato la sua campagna vincente anni fa: Dai! L’acqua va bene.

Ho supportato Clinton nel 2016 per le stesse ragioni per cui molte persone hanno fatto: dopo aver lavorato con lei per anni e aver gestito la sua campagna del Senato del 2000, avevo visto in prima persona la sua tenacia, il suo straordinario intelletto e la sua implacabile spinta per fare le cose. So che sarebbe stata un’ottima presidente, ma non è successo e, come democratici, dobbiamo capire che gli errori che abbiamo fatto allora, non possiamo permetterci di ripetere adesso.

Quelli di noi che hanno supportato Clinton nel 2016 e stanno lavorando con Bernie ora sentono spesso tre idee sbagliate comuni dagli elettori per spiegare perché stanno prendendo in considerazione Biden anche se gli piacciono molte cose sulle posizioni di Bernie.

Ad esempio, spesso ascoltiamo una versione di “Voglio qualcuno che sia effettivamente eleggibile” – e chiediamo alle persone di pensare a chi sta davvero spingendo la narrativa di “Bernie è troppo lontano”. Non sono i veri elettori, ma la classe politica dell’establishment e gli esperti che si preoccupano che perderanno i loro privilegi e la loro influenza. È James Carville detto è “spaventato a morte” di Bernie e membri di lunga data del Congresso spettegolano alla CNN sulla sua mancanza di supporto istituzionale.

Ecco la verità: la maggior parte di quelle persone non capisce più come funziona la politica.

Gli elettori di oggi non si preoccupano delle sponsorizzazioni di giornali o con i quali i leader di partito desiderano lavorare. Si preoccupano di chi li aiuterà a permettersi l’assistenza sanitaria o ad affrontare i cambiamenti climatici e votano di conseguenza. Quindi ascoltiamo le persone – il giovane e il Elettori latino Bernie ha ispirato, i sondaggi che lo mostrano mentre batte Trump Michigan, Wisconsin e Pennsylvania nelle elezioni generali et56 di 60 sondaggi nazionali risalgono a più di un anno fa quello mostra Bernie che vince le elezioni generali. Se sei pragmatico di vincere, vota Bernie.

Sentiamo anche persone dire cose del tipo: “Voglio qualcuno che faccia cose”, perché, negli ultimi quattro anni, i media hanno ignorato decenni di record di Bernie. Lo hanno bollato come un estraneo testardo e senza compromessi che mette l’ideologia davanti ai risultati. È una caricatura facile – ed è completamente sbagliato.

A Burlington, nel Vermont, quando fu eletto sindaco, guidò un rinascimento lavorare con persone di tutto lo spettro politico ed è stato votato come uno dei migliori sindaci in America da U.S.News and World Report nel 1987. E per 30 anni al Congresso, è stato un membro ragionevole e rispettato. Raggiunse il corridoio per lavorare con il senatore John McCain, R-Ariz., Per riformare il Dipartimento degli affari dei veterani e singlehandedly avuto $ 11 miliardi aggiunto all’Affordable Care Act per le cliniche sanitarie della comunità nelle aree povere.

I valori di Bernie non cambieranno mai – e questa è una grande cosa. Ma ha dimostrato più volte che non è ingenuo su come funziona il governo. Ha fatto cose veramente significative.

Finalmente, e più confusamente, abbiamo sentito la gente dire: “Voglio qualcuno con cuore ed empatia”. Capisco la percezione che a volte Bernie possa essere un ciarpame e non posso mentire – è colpevole come accusato. Ma c’è anche un profondo calore e umanità sia per Bernie che per la sua campagna. Si connette con persone reali perché è reale.

Guarda i suoi municipi e vedere di persona come le persone che interagiscono con lui reagiscono con lui. Guarda davvero il prossimo raduno di Bernie, compresi i relatori davanti a lui. C’è un sentimento d’amore nella sua campagna – un argomento morale al di là della politica che è unico nella nostra politica. C’è una bellezza nel modo in cui parla di il potere di combattere per qualcuno che non conosci. La sua campagna ha attinto all’umanità in ognuno di noi, e questo conta davvero.

E un altro punto chiave per la lettura di molti democratici: per decenni, i progressisti nel nostro partito sono venuti per la corsa quando il partito ha nominato un moderato. Abbiamo eliminato i candidati per i candidati che non si allineavano completamente con la nostra visione per il partito e il paese, perché sapevamo che i democratici moderati erano molto meglio delle alternative repubblicane. Ora è il momento per i moderati di restituire il favore.

Bernie, non Biden, è la risposta a molti degli errori che abbiamo fatto come partito nel 2016. Può raggiungere la classe operaia, ispirare i giovani elettori e guidare un potente movimento per riprendersi alla Casa Bianca. Non è troppo tardi per votare che sia il candidato del nostro partito; questo non è ancora finito da remoto. Vieni e unisciti a noi nel 2020.

Questo pezzo è stato pubblicato per la prima volta da NBC Think.

____________

Sei un esperto riconosciuto nel tuo campo? Noi di Euronews crediamo che tutte le opinioni siano importanti. Contattaci a view@euronews.com per inviare presentazioni o presentazioni ed essere parte della conversazione.

.

About admin

Check Also

Dana White: UFC won’t go back on Jose Aldo-Peter Yan title fight, but Aljamain Sterling will follow

Dana White: UFC won’t go back on Jose Aldo-Peter Yan title fight, but Aljamain Sterling will follow

By Nolan King | June 7, 2020 3:25 am UFC president Dana White says Alajamain Sterling will get a bantamweight title shot – but he’ll have to wait for it. In 88 seconds, Sterling (19-3 MMA, 11-3 UFC) defeated fellow top contender Cory Sandhagen with a rear-naked choke Saturday night at UFC 250. The fight…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *